Realizzazioni siti e-commerce: i principi chiave per la creazione siti ecommerce

Realizzazioni siti e-commerce

Da tempo gli osservatori di natura economica sbandierano il fatto che a breve le attività commerciali che vorranno sopravvivere saranno pressoché obbligate alla realizzazioni siti e-commerce.

Pensaci un secondo...

Uno store online ti offre l'opportunità di promuoverti su di un canale commerciale che non risente della situazione pandemica e post-pandemica, ma che é in grado di prosperare a prescindere dal periodo e dalle eventuali restrizioni.

Guarda la crescita che hanno avuto negli ultimi anni Amazon ed Alibaba: é palese come i rispettivi fatturati di questi due grossi player siano cresciuti a dismisura nell' ultimo quinquennio.

Tale crescita é destinata a perdurare nel tempo, visto che le future rosee previsioni altro non possono fare che confermare il trend positivo e non ci sono motivi che possano far pensare il contrario.

Lo so, tra te e te starai pensando: si, é proprio quello che mi interessa! Come faccio a realizzare i siti e-commerce?

Fermati ancora un attimo e ragiona....

L’idea che avere un negozio online sia l'unico modo per sopravvivere, oltre a non avere senso, é molto pericolosa.

La realtà per le piccole e medie imprese é differente da quella dei player mondiali. Un conto é parlare di marketplace appartenenti a colossi in capo alle maggiori aziende quotate nelle borse mondiali, altro discorso é un piccolo shop online.

Chi come me ha gestito un e-commerce per anni sa bene come stanno le cose.

Sia chiaro, non voglio che ti incastri nell’idea che solo le grosse aziende possano cogliere quest'opportunità....

Ma se pensi che nella realizzazione sito ecommerce sia sufficiente utilizzare una delle tante piattaforme disponibili in rete già quasi del tutto preconfigurate, investendo qualche centinaio di euro, amico mio sei sulla strada sbagliata!

Vuoi fare da solo e vuoi fare di testa tua?

Fai pure...ti semplifico anche il compito, ti rimando un link che può tornarti utile, questa pagina ti spiega come procedere alla realizzazione siti e-commerce scegliendo tra le tante piattaforme gratuite disponibili in rete.

Ma se continui a perseverare nella convinzione che per vendere i tuoi prodotti basti qualcosa di scontato e di poco valore, scusa la franchezza, ma sarai destinato a fallire. Io personalmente sarei profondamente dispiaciuto se ti ritrovassi in questa situazione dopo le doverose avvisaglie...

preventivo siti e commerce

Ti dico questo perché più osservo i siti ecommerce presenti in rete e più mi rendo conto che la qualità che vedo é tutt’altro che buona.

Con sempre maggior frequenza mi imbatto in dei siti di commercio elettronico che farebbero fatica a vendere una cassa d’acqua nel deserto...

Perché questa scarsa qualità nella realizzazione siti ecommerce?

Nella stragrande maggioranza dei casi manca uno schema chiaro replicabile in più settori, indipendentemente dalla categoria di prodotti che vuoi commercializzare online.

In genere nella realizzazione dei siti e-commerce applico uno schema scalabile che segue la mia personale filosofia di business, quella che amo definire la strategia dei 3 piccoli passi: pochi, precisi e puntuali.

Se vorrai seriamente addentrarti nel mondo dei siti di commercio elettronico dovrai innanzitutto procedere con la realizzazione e-commerce che:

1  Sia ben visualizzabile da tablet e smartphone, il tuo sito dovrà essere facilmente fruibile da mobile: ti dico questo perché la gente acquista sempre di più dal telefono;

2  Fornisca una celere aspettativa di ricezione del prodotto, i grossi colossi ci hanno abituato a comprare e ricevere in poche ore i prodotti;

3  Offra una quasi istantaneità di risposta e di comunicazione con il potenziale acquirente, tramite chatbox o qualcosa di simile.

L'unione di questi tre accorgimenti ti permetterà di avere un sito ecommerce efficace e focalizzato.

Va anche detto che prima di parlare di un sito di commercio elettronico é necessario condurre un'analisi del mercato di riferimento.

Un'attenta disamina ci permetterà di intravedere uno spiraglio per poterci inserire.

E' fuori discussione che chiunque voglia aprire il proprio sito di e-commerce deve avere un prodotto richiesto per il quale esiste un mercato disposto a pagare. Dove possibilmente non ci sia una concorrenza esagerata.

La base é questa, non ci sono tantissime altre vie.

Ricevo centinaia di chiamate da parte di persone che richiedono informazioni per vendere i più disparati prodotti d'importazione, accessori, cellulari e chi più ne ha più ne metta.

Questo é l'esempio opposto basato su di un mercato saturo, trito e ritrito. Come mai dico questo?

realizzazione ecommerce

Semplice, perché é un mercato dove ci sono dei player troppo forti da poter abbattere.

I marketplace come E-Bay, Amazon ed Alibaba sono praticamente già posizionati sui motori di ricerca con le diverse categorie merceologiche, cercando un qualsiasi prodotto di consumo ci troviamo dinnanzi ad uno di questi colossi dove perfezionare il proprio acquisto.

Ma partiamo dall'alto.

Un sito ecommerce funziona, a prescindere dal settore e dalla sua grandezza, se é in grado di portare le persone dal mondo offline al mondo online...

E lo deve fare nel migliore modo possibile. Non é semplice, sono concetti spigolosi...

Ma se sarai capace di entrare nel dialogo mentale con il potenziale cliente che si interfaccerà con il tuo sito hai fatto bingo.

Sai perché ti dico questo?

Perché c'é un momento in cui il tuo potenziale cliente fa uno shift mentale da "compro o non compro?"

Questo step, che a prima vista può sembrarti banale, fa tutta la differenza del mondo, soprattutto perché aumenta incredibilmente il volume delle tue vendite.

Te lo ho spiegato: se vuoi realizzare il tuo sito di commercio elettronico dotandolo di un sistema testato e replicabile CONTATTAMI ADESSO…

preventivo realizzazioni siti e commerce

Se invece hai già un sito puoi iniziare ad applicare i suggerimenti sulle realizzazioni siti e-commerce oppure approfondire la materia andando avanti con la lettura...

Realizzazione siti ecommerce - Le strategie da seguire per lo sviluppo dei migliori siti ecommerce

Quando vengo interpellato dal potenziale cliente per la realizzazione siti e-commerce cerco di non renderlo vittima della dannosa iper semplificazione, quella nemica dei risultati e delle conversioni.

Maneggiare gli aspetti legati allo sviluppo dei siti ecommerce é piuttosto complicato.

La falsa credenza nasce sbattendo il naso sulle numerose reclame che viaggiano in rete...

...secondo le quali, chiunque, senza un briciolo di competenza informatica, può dar vita alla creazione e commerce, magari nei ritagli di tempo o la sera dopo cena.

Eccone una delle tante sulle realizzazioni siti e-commerce...

realizzazione e-commerce

Sono certo che messaggi di questo genere tu ne abbia visti e rivisti più e più volte.

Se poi ci sei anche cascato non temere, sei in buona compagnia e non é colpa tua: non potevi saperlo visto che online regna la confusione su di un argomento così complesso.

Ecco perché voglio fornirti gli strumenti per acquisire la consapevolezza in una prospettiva più ampia che riguarda la realizzazione di un sito ecommerce.

Nei molteplici settori in cui ho realizzato il sito ecommerce non ho fatto altro che applicare i principi che ti elencherò con una visione olistica, d'insieme.

Nella realizzazione dei migliori siti e-commerce devi sviluppare le singole aree del progetto in un quadro più ampio, dove al centro del processo di acquisto ci deve essere SEMPRE l'utente finale e la sua esperienza di acquisto.

Prima di realizzare un sito e-commerce la domanda che mi pongo é questa: come posso ottenere del traffico per vendere i miei prodotti?

Principalmente il traffico verso un sito ecommerce può provenire da:

    •    Ricerche organiche con opportuni termini di ricerca;
    •    Social network;
    •    Campagne di pay per click;
    •    Campagne di advertising varie.

I meccanismi che regolano le varie sorgenti di traffico sono stati spiegati su quasi tutte le pagine di questo sito, per cui non é mia intenzione dilungarmi ora.

Se parliamo di negozi elettronici, il traffico per  i siti e-commerce in grado di portare risultati concreti e duraturi nel tempo é quello proveniente dai motori di ricerca, il c.d. traffico organico derivante dal posizionamento siti web.

Questo perché attraverso i motori si possono infatti “catturare” i visitatori proprio mentre stanno cercando ciò che l’azienda vuole proporre loro.

Il motore di ricerca, contrariamente a strumenti promozionali “invasivi”, può essere collocato tra gli strumenti di “marketing gradito” dall’utente.

Per tale motivo i motori di ricerca qualificano e convertono effettivamente il traffico in clienti, perché questi li utilizzano quando sono già in una fase avanzata del processo di acquisto.

keyword ecommerceVa detto che prima di iniziare con la creazione di un e commerce svolgo un'analisi preliminare  delle keywords sulle quali mi interessa posizionarmi: cerco di posizionarmi prima per quel 30% di prodotti che hanno un livello di competitività medio-bassa, basata su parole chiave composte da due o più termini.

Successivamente, facendo leva sui posizionamenti ottenuti, cercherò di posizionamarmi per quei prodotti più competitivi con maggiori richieste.

Parto sempre con quelle parole chiavi più lunghe e nicchiate e che convertono di più cercando nel medio lungo periodo di aggredire quelle keywords difficilmente scalzabili, almeno in prima battuta.

Le altre sorgenti di traffico possono anche andare bene ma sono sicuramente di minore prospettiva.

Facebook Ads, Google Ads e le varie sponsorizzate le vedo come azioni complementari alla strategia principale, che é quella del posizionamento organico duraturo nel tempo.

Prendiamo Facebook, ci può essere d'aiuto per stimolare la domanda latente oppure per una strategia di geolocalizzazione.

facebooh adsHo un negozio fisico di scarpe e voglio effettuare una svendita allora questo social potrebbe fare al caso nostro.

Oppure potremo utilizzare Facebook per stimare il potenziale della nostra nicchia di mercato tramite gli audience insights.

Ma da solo non fa certo i miracoli.

Le campagne di advertising in pay per click su Google funzionano abbastanza bene (finché paghi) ma sono troppo onerose.

Ogni click costa un capitale (se associato a settori ipercompetitivi può arrivare sino a 6-7 euro) e, a meno che non vendiamo yatch di lusso da milioni di euro,  il gioco difficilmente può valere la candela.

Differenti forme di advertising come i banner e sponsorizzazioni oggi non meritano neppure di essere prese in considerazione. I banner potevano funzionare (ma neanche troppo) sino a 10 anni fa.

Ora il numero di utenti che ci clicca sopra é sceso notevolmente: facciamocene una ragione, cerchiamo altro.

Io spero che questi spunti ti siano utili, ma se anche tu vorrai applicare una strategia sensata e profittevole per lo sviluppo del tuo sito ecommerce contattami subito!

preventivo sito ecommerce

... oppure continuando  la lettura scoprirai cosa hai davvero bisogno per far volare il tuo sito ecommerce!

Realizzazione ecommerce: i 5 accorgimenti necessari per la creazione di un e-commerce

Arrivati a questo punto é bene riordinare tutte le idee, per capire meglio cosa comporta la realizzazione ecommerce.

Si dibatte spesso sul tema della creazione e-commerce, con una confusione nauseante.

Centinaia di slogan del tipo "Realizza il tuo sito in mezz'ora e sarai pronto a vendere in tutto il mondo" infestano il web ma non portano alcuna vendita.

Fantomatiche strategie non focalizzate sulle buyer personas che non tengono conto in alcun modo dei processi decisionali degli utenti.

Insomma, un caos preoccupante avvolge le realizzazioni siti e-commerce.

La dura realtà é che ci vuole tempo, impegno e costanza prima di vedere prosperare un sito del genere.

Se fosse stato facile tutti i business online andrebbero a gonfie vele, i dati ci dicono invece che oltre l'80% delle start up chiude entro i primi 5 anni.

Prima di passare ai 5 punti di sviluppo di un ecommerce, ho deciso di parlarti dell'aspetto più generale da cui potrai trarre molti spunti utili per la tua attività.

Osserviamo le criciticità più comuni che emergono nella creazione di un e-commerce...

realizzazioni migliori ecommerceIl problema é lo stesso che accomuna tanto i siti di e-commerce quanto gli altri siti web: ottenere del traffico qualificato rappresentato da utenti interessati ai prodotti che intendiamo vendere.

Non ti sarà sfuggito il fatto che oggi la rete é pressoché satura in tutto e per tutto, esistono però ancora delle nicchie specifiche che tuttora permettono la creazione di un business online profittevole.

Il successo nella creazione di un e-commerce si basa sulla capacità dei gestori di rispondere alle aspettative dei clienti e di prevederne le necessità.

Le aspettative riguardano non solo i prodotti, ma anche anche e soprattutto i diversi aspetti offline.

Pensiamo al colosso di Jeff Bezos, da tempo ha introdotto il servizio chiamato Amazon Prime.

Il servizio permette di ricevere gli oggetti in tempi ridotti. Amazon sa bene che l'attesa di ricevere l'oggetto é uno dei fattori che potrebbe far desistere l'acquirente dall'acquisto.

La celerità delle spedizioni é solo una delle tante leve critiche che possono trasformarsi in un fattore critico di successo.

L’avvento dello shop online, ha rivoluzionato il modo di proporre la nostra offerta.

Capisci perché sono imbarazzanti i messaggi che girano in rete dove ci vogliono far credere che possiamo realizzare il nostro ecommerce in 1 ora?

Nella realizzazione di un ecommerce dobbiamo avere una strategia in mano ancora prima di scegliere quale piattaforma utilizzare...

Eccoci a noi, se hai pazientato fino a questo punto, eccoti i meritati 5 principi chiave per la creazione dei siti ecommerce che ti ho promesso.

Voglio analizzare con te i 5 punti di sviluppo di un ecommerce esempificati nell'infografica.

1) Creare un senso di urgenza per le offerte all'interno del tuo ecommerce

offerta siti ecommerce

In questo fase sarà necessario creare un senso di urgenza nel tuo sito web quando i clienti si troveranno faccia a faccia con il bottone di acquisto.

Un' offerta vantaggiosa potrebbe non essere sufficiente a celerizzare la vendita.

Nella vendita e nel marketing bisogna dare una scossa agli eterni indecisi, quelli che “ci stanno ancora pensando”. 

E' un pò quello che accade durante il black friday...dove puoi approfittare delle varie offerte shock sino per un periodo di uno o più giorni...

Bisogna spingere il tuo cliente ad agire il più velocemente possibile, dando una scadenza temporale  all'offerta (un'ora prestabilita di un determinato giorno) e magari aggiungere dei bonus davvero speciali che svaniranno dopo il countdown.

 

scadenza offerta

2) Offrire buoni regali e incentivi all'acquisto

omaggi siti ecommerceLe persone acquistano quando ci trovano e ci percepiscono per il valore che offriamo, sino al punto di fidarsi.

Ma arrivano a fidarsi solo quando "ti conoscono"..

Ecco perché un regalo di benvenuto potrebbe essere un'idea originale per instaurare un primo punto di contatto.

Un ebook, un contenuto di valore, uno sconto di qualche euro sul primo ordine possono aiutarti a creare una prima relazione con il tuo utente.

3) Raccogliere gli indirizzi email profilati

e commerce email marketingUn know how che si basa solo sul prodotto e poco sul marketing può provocare una mancanta crescita del tuo ecommerce.

La generazione di un database di contatti profilati, quelli in target con il tuo prodotto, é un punto imprescindible per ottenere un reale vantaggio competitivo e duraturo.

Avere una solida base di indirizzi email consapevoli significa avere un ecosistema virtuso perché la persona potenzialmente interessata ci ha dato una chance fornendoci un dato sensibile come l'indirizzo email.

Tutto ciò che facciamo é inutile se non abbiamo i dati di contatto dei nostri clienti, avere gli indirizzi email significa avere una leva nel post vendita per poter proporre le eventuali successive offerte che abbiamo in serbo.

Oggi il profitto maggiore per le aziende arriva da clienti già acquisiti, un database profilato ti consentirà di trasformare la tua lista clienti in soldi freschi per la tua azienda.

4) Fare dei questionari per capire le opinioni

e commerce questionariChiedi ai tuoi clienti di farti delle domande, capirai meglio il tuo target ed i tuoi clienti potenziali.

 Avere delle opinioni dai nostri clienti ci permette di entrare in un continuo processo di miglioramento, la vera valuta del presente é l'attenzione del prospect.

Non é sempre facile e possibile sintonizzarsi con l'utente finale, il consiglio é cercare il più possibilie di parlare la sua stessa lingua.

I questionari sono un metodo che ci consente di avere una fotografia circa il pensiero del consumatore nei nostri riguardi.

Pensaci un attimo: le preferenze e le opinioni degli utenti ci permettono di migliorare e di offrire ciò che veramente interessa al nostro pubblico.

5) Interagire con i propri contatti

Che tu sia Amazon o una piccola o media impresa hai bisogno di una cosa: mostrare il tuo lato umano.

contatti ecommerceIl  backstage ha sempre funzionato perché avvicina le persone all'azienda.

Interagire con il tuo prospect significa connettersi con le persone, non a caso creare una community attorno ad un brand é una delle tecniche più perfermanti che esistono nel marketing.

Perché dico questo?

Per il semplice fatto che i clienti non compreranno più solo il prodotto ma anche il messaggio che c'é dietro.

La vera sfida strategica per un'azienda é raccontare in modo amatoriale e spontaneo i nostri prodotti, farci percepire dal nostro pubblico in maniera genuina ci permette di coinvolgere e cementare la nostra community.

Realizzazione siti web e-commerce: l'aspetto della progettazione siti e-commerce di successo

La realizzazione dei siti web e-commerce richiede un duplice impegno:

  •    La fase di progettazione siti e commerce;
  •    La gestione operativa giornaliera di caricamento dei prodotti e di lavorazione degli ordini;

Avere uno shop online é un'attività commerciale a tutti gli effetti, che va oltre le migliaia righe di codice che possiamo compilare.

Dobbiamo stoccare la merce, avere il giusto approvvigionamento da parte dei fornitori, automatizzare le procedure di evasione degli ordini e via dicendo.

Non é proprio una cosa semplice, realizzare un sito web e-commerce significa poi rispettare le leggi, assecondare le regole del mercato e soprattutto gestire le numerose componenti in un'unica interfaccia.

 

realizzazione sito commerce

Nella realizzazione del tuo ecommerce dovrai ridurre al minimo i passaggi necessari per effettuare un acquisto: la grafica e la categorizzazione dei prodotti devono essere studiati per far trovare gli articoli nel minor tempo possibile.

Ricorda bene cosa ho ribatito in più salse: qualsiasi sito andremo a creare dovrà essere creato nell'ottica di incoraggiare l'utente ad effettuare un'azione di conversione.

Che nel caso della creazione siti web e-commerce significa acquisto dei tuoi prodotti.

Le sfide da affrontare nella realizzazione dei siti web ecommerce non sono per niente banali.

progettazione siti e commerceDifferenziarsi dai propri concorrenti, richiede precisione e cura maniacale in ogni dettaglio, a partire dalle schede prodotto o product pages.

Osservo con sempre maggiore frequenza delle schede prodotto orrende: noiose, banali, centrate sulle inutili caratteristiche del prodotto.

Una tortura per chi cerca informazioni che servono per davvero.

L'obiettivo delle schede prodotto é quello di condurre il visitatore ad inserire l'articolo di interesse nel carrello.

Le schede prodotto sono importanti perché normalmente si giunge alla medesima scheda tramite ricerca organica sui motori.

Ti faccio un esempio: se cerco in Google  "Mountain Bike da 29", difficilmente arriverò in homepage del sito.

Molto probabilmente giungerò direttamente nella product page dell'articolo richiesto, ad un url che avrà una sintassi del genere www.miosito.net/mountain-bike/mountain-bike-29.html.

Le product pages dovranno essere implementate per raggiungere in contemporanea due obiettivi: da una parte informare il visitatore circa le caratteristiche ed i benefici del prodotto o servizio, dall'altra motivare ed invogliare all'acquisto.

Le schede prodotto saranno tanto più efficaci quanto in linea il c.d. customer journey.

Con questo termine s'intende il percorso che il cliente fa partendo dalla scoperta di un prodotto o servizio sino all'acquisto finale.

Sul web, rispetto ai modelli tradizionali, il customer journey é sicuramente più frammentato e meno lineare, poiché il punto di contatto può avvenire in modalità multicanale e tramite diverse interfacce.

L'anatomia delle schede prodotto dovrà essere tale da indirizzare celermente gli utenti verso il check out.

Sarà opportuno creare delle schede prodotto pensate per convertire in maniera diretta, integrando le stesse in un quadro strategico complessivo, sempre in linea con il sito internet nel suo complesso.

Gli elementi essenziali che accomunano una product page di successo sono:

   Immagini di qualità viste secondo molteplici punti di vista, per permettere all'utente di scegliere sulla base del maggior numero di informazioni visive possibili. E' gradito uno zoom che permetta di apprezzare maggiormente i dettagli;

   Prezzo di listino ben visibile, neutrale e, a meno che non si tratti di un'offerta a scadenza, non troppo enfatizzato;

   Bottone di acquisto ben visibile con una dimensione non eccessiva. Integrare nelle vicinanze del bottone il microcopy, tipo "spese di spedizione gratuite" o "15 giorni di prova";

   Descrizione del prodotto molto dettagliata, spezzata in due o più box per facilitarne la lettura, volte ad individuare sia le caratteristiche tecniche che i benefici;

Vi sono poi degli elementi aggiuntivi che possono aumentare l'efficacia delle pagine prodotto, affinché  l'esperienza di acquisto dell'utente possa essere qualitativamente migliore.

Tra questi elementi vi sono:

  • Lista dei desideri o whishlist;
  • Feedback e opinioni dei commenti testuali;
  • Elenco dei metodi di pagamento visibili in chiara evidenza nella scheda prodotto;
  • Lista dei prodotti correlati.

Tutti questi elementi sono necessari per creare un sito e-commerce di successo, anche se la vera arte progettuale consiste nel trovare la giusta alchimia in modo da assecondare l'utente nel captare le informazioni essenziali.

Per trovare un design visivamente coerente occorre compattare il più possibile questi elementi all'interno della scheda prodotto, per fare si l'occhio arrivi velocemente al bottone di conversione.

Se anche tu coltivi l'ambizione di avere un sito e-commerce che ti permetterà di gestire tutto il processo di vendita in maniera digitale e misurabile puoi contattarmi per una consulenza gratuita!

preventivo creazione sito ecommerce

Oppure continua la lettura dell'ultimo paragrafo per permetterti di capire come ottimizzare gli aspetti secondari per il tuo ecommerce. 

Realizzazione siti web ecommerce: aspetti per la corretta realizzazione di un sito ecommerce

Se sei arrivato sino a questo punto avrai capito che, in uno scenario di questo tipo, riuscire a vendere e ad affermare il tuo brand diventa un gioco da veri duri.

realizzazioni siti web ecommerceDi sicuro non se uno che crede a qualche ”pillola magica” che possa renderti ricco dall’oggi al domani, senza spendere né soldi, né tempo.

Se fosse così facile tutti i siti e-commerce andrebbero a gonfie vele.

Il concetto che fa da cornice al mio modus operandi é che, per svolgere una corretta progettazione di un sito e-commerce, ti serve un FOCUS.

Il lavoro di realizzazione dei siti web ecommerce é legato a doppio filo con quello dell'utente che consuma il messaggio: si tratta di un filo sottile, su cui bisogna imparare a camminare in equilibrio.

Nella creazione di un sito ecommerce dobbiamo scomporre i vari step in modo da rendere semplice e lineare il processo di acquisto.

Sai perché ti dico questo?

Perché utilizzare un template e 4 foto NON serve a nulla se NON sai come comunicare con il tuo prospect.

L’aspetto complesso, di cui nessuno parla, é il contenuto che inserisci all’interno delle schede prodotto ed i vari step di un funnel.

E l'anatomia delle schede prodotto deve rispettare alcuni principi universali, come ti ho spiegato prima

Vendere online é una faticaccia ma può portare buoni risultati, a patto che ci sia una forte conoscenza del livello del prospect ideale e dei tuoi competitors.

Ci va dunque una severa disamina: se voglio pensare di vendere un prodotto devo avere una base minima di utenza. Senza quest'ultima si corre il rischio di creare proposte inutili prive di qualsivoglia logica commerciale e di mercato. Questo é il nodo di un progetto e-commerce: capire quanto spazio di mercato possiamo avere. Nei grossi marketplace troviamo QUASI ogni cosa.

Se vuoi prosperare con il tuo sito web ecommerce hai bisogno di avere un prodotto che si distingua da quello della concorrenza, che venga percepito dalle persone a cui ti rivolgi diverso da quello offerto dai tuoi concorrenti.

Un prodotto non straordinario può essere percepito come straordinario dinnanzi agli occhi del tuo potenziale cliente.

Il sito e-commerce dovrà ben basarsi su di una struttura professionale e flessibile del negozio online.

Se un sito ecommerce "non scorre" significa che non converte…

NON vende, no money.

Solo in questa maniera avremo una gestione completa delle singole componenti del negozio, ritagliate in base alle proprie esigenze di vendita, quali ad esempio:

   Creazione delle categorie e dei rispettivi prodotti;

   Gestione degli utenti e dell'anagrafica clienti;

   Gestione del magazzino, degli ordini e delle spedizioni con costi calcolati in base ai rapporti peso-volumetrici;

   Gestione dei prezzi ed applicazione della scontistica mediante voucher o per i rivenditori;

   Scelta dei differenti metodi di pagamento accettati;

   Stabilire le differenti aliquote di vendita;

   Analizzare le statistiche sito che servono per valutare l'andamente del nostro shop online.

Se hai letto anche solo una parte di questa pagina avrai capito che per le realizzazioni siti e-commerce  servono tante componenti, tra cui il budget (eh si, il web non é gratis!).

Diffida da chi ti propone un sito veloce e magari gratuitamente.

Puoi contattarmi  mandandomi un'email o tramite form, spiegandomi bene il tuo progetto e la tua idea, cercherò di risponderti quanto prima.

Se invece, come me, sei un'amante nostalgico dell'analogico e preferisci il contatto vocale puoi farlo tranqullamente alla numerazione +39 011 9943574.

preventivo sito internet sito commercio elettronico